Presentazione

L’associazione di volontariato GEOforCHILDREN ha in programma dal 26 al 29 luglio 2018 il progetto RIDE TO ROMA, un’iniziativa benefica volta alla sensibilizzazione e alla raccolta fondi a sostegno delle attività dell’associazione in favore dei ragazzi senza famiglia.

Protagonisti di questo progetto sono il fondatore e presidente di GEOforCHILDREN, Paolo Ferraris, il vice presidente Gianluca Bagata, e tutta la squadra che nel 2017 ha dato vita al progetto RIDE TO DOLOMITI.

RIDE TO ROMA segue infatti i due progetti portati avanti negli ultimi due anni: RIDE TO MOSCOW nel 2016 e RIDE TO DOLOMITI nel 2017.

RIDE TO MOSCOW è stato un percorso ciclistico di oltre 2500 km dal Friuli Venezia Giulia a Mosca, che si è svolto dal 29 luglio al 14 agosto 2016. Tramite sponsorizzazioni e donazioni il progetto RIDE TO MOSCOW ha raccolto oltre 72.000 euro.

RIDE TO DOLOMITI è stato un tour ciclistico di cinque giorni nelle Dolomiti, dal Friuli Venezia Giulia al Trentino-Alto Adige, passando per il Veneto. Tramite sponsorizzazioni e donazioni il progetto ha raccolto circa 15.000 euro.

Lo scopo di questi progetti è far conoscere l’associazione e raccogliere fondi per il progetto Una Porta per la Vita.

Descrizione del progetto

RIDE TO ROMA consiste in un percorso ciclistico di quattro giorni da Ronchi dei Legionari, in provincia di Gorizia, fino a Roma.

A correre su bici da strada sarà una squadra di 7 persone, ciclisti per passione e già protagonisti delle due precedenti imprese. Paolo Ferraris e Gianluca Bagata, rispettivamente presidente e vicepresidente di GEOforCHILDREN, Alessandro Ferraris, Arturo Giustina, Vincenzo Noschese e Alberto Aldighieri, ai quali si unisce quest’anno anche Antonio Coppola..

Il gruppo sarà supportato da una squadra di volontari che gestirà la logistica.

RIDE TO ROMA prevede un percorso di oltre 600 km in 4 giorni. I ciclisti di RIDE TO ROMA partiranno il 26 luglio da Ronchi dei Legionari, dove ha sede l’associazione, e dopo tre tappe intermedie, arriveranno a Roma domenica 29 luglio.

L’obiettivo di RIDE TO ROMA è quello di far conoscere l’associazione GEOforCHILDREN e le sue iniziative in favore dei ragazzi senza famiglia, e di raccogliere fondi a sostegno di queste attività.

Obiettivo del progetto: Una porta per la Vita

Il progetto RIDE TO ROMA ha l’obiettivo di far conoscere e sostenere il progetto Una Porta per la Vita, iniziativa benefica di aiuto ad adolescenti in difficoltà, orfani o allontanati dalle proprie famiglie di origine che non possono prendersi cura di loro.

Dalla sua nascita l’associazione ha portato avanti diversi progetti per sostenere ragazzi e ragazze di due istituti per orfani a Mosca, attraverso la realizzazione di progetti per accompagnare questi ragazzi nel loro percorso di crescita e di studi. Il progetto “Una porta per la Vita” consiste nell’organizzazione di corsi in diverse discipline, a seconda del livello di preparazione dei ragazzi e delle loro inclinazioni. Attraverso questi progetti vogliamo sostenere i loro talenti e accompagnarli nel percorso di crescita, dando loro la possibilità di un futuro migliore.

Dopo alcuni anni Russia abbiamo deciso di ampliare i nostri orizzonti. Alla presenza in Russia si è deciso quindi di affiancare quella in Tailandia, attraverso la collaborazione con l’associazione “Hand to Hand Foundation”, gestita dalla australiana Margaret Grainger e attiva nella zona di Pattaya, una delle principali città della Tailandia. L’associazione svolge diverse attività sul territorio per aiutare bambini, ragazzi, giovani madri, persone malate o in povertà. Si occupa di bambini che provengono da situazioni di grave disagio sociale, e organizza per loro attività durante le giornata, fornisce loro cibo, vestiti e giocattoli e le basilari cure mediche. Sostiene inoltre, attraverso un programma di borse di studio, i bambini e ragazzi nel loro percorso di studi, aiutandoli anche nel doposcuola. Con Hand to Hand Foundation, GEOforCHILDREN sta iniziando una collaborazione per portare il proprio supporto a sostegno di tanti bambini e ragazzi.

Il messaggio

Per il terzo anno consecutivo GEOforCHILDREN organizza un percorso ciclistico in più tappe con l’obiettivo di raccogliere fondi. L’idea della bici nasce sicuramente dalla passione che accomuna i protagonisti di queste iniziative e in primis gli ideatori, il presidente e il vice presidente di GEOforCHILDREN. Ma non è solo la passione la motivazione alla base di questa iniziativa.

La scelta di affrontare un lungo percorso in bici deriva dalla volontà di tutta la squadra di superare i propri limiti e soprattutto di mandare un forte messaggio sia alle persone che li seguiranno sia ai ragazzi per i quali è nata l’associazione.

In bici come nella vita è importante andare avanti, non mollare e avere fiducia in se stessi e negli altri. La fiducia in sé e nelle proprie capacità è fondamentale, ma se si ha fiducia anche negli altri e se si affronta il viaggio in compagnia, anche il percorso più impervio e difficile sarà un po’ più semplice e leggero.

Questo è il messaggio che con RIDE TO ROMA vogliamo mandare a tutti i ragazzi che si sentono soli, abbandonati, non capiti. Per quando arduo possa sembrare il futuro, con forza e determinazione, contando innanzitutto su se stessi ma avendo fiducia anche negli altri, è possibile superare limiti che sembravano invalicabili e raggiungere traguardi che sembravano irraggiungibili.

Questo è il messaggio che vogliamo dare  a tutte le persone che incontreremo e che ci seguiranno: con fatica, determinazione, passione e collaborazione si può provare a dare un’alternativa a ragazzi che credono di non averne.