È partito da Ronchi dei Legionari venerdì 28 luglio RIDE TO DOLOMITI, il nuovo progetto di GEOforCHILDREN. 5 giorni in bici attraverso le Dolomiti, oltre 700 km e 11500 metri di dislivello per raccogliere fondi in favore dei ragazzi orfani.

Venerdì 28 luglio alle ore 10.00 dal piazzale dell’azienda Geoclima a Ronchi dei Legionari è stato dato il via al lungo viaggio che porterà la squadra di RIDE TO DOLOMITI a percorrere oltre 700 km e 11500 metri di dislivello attraverso le Dolomiti. Le tappe in programma sono: Auronzo di Cadore, Bressanone, Corvara, Cortina d’Ampezzo. A partire è stato un gruppo di 8 persone, accomunati dalla passione per la bici e dalla volontà di fare qualcosa di buono. In prima linea il presidente dell’associazione Paolo Ferraris, il vice presidente Gianluca Bagata, insieme ad Arturo Giustina, Alessandro Ferraris, Fabio Tromba, Vincenzo Noschese, Alberto Aldighieri e Gianpiero Klancic. I ciclisti sono seguiti da un gruppo di volontari che gestirà la logistica e presenterà il progetto nei comuni dove faranno tappa.
A salutare il gruppo e portare il sostegno delle amministrazioni c’erano il consigliere comunale Antonio Macorini in rappresentanza del Comune di Ronchi dei Legionari e il consigliere comunale Simone Lupieri per il Comune di Fiumicello, dove si terrà la festa organizzata in occasione dell’arrivo martedì 1 agosto dalle 18.30. Presenti anche i ragazzi del Pedale Ronchese che hanno accompagnato per un breve tratto i ciclisti di RIDE TO DOLOMITI, seguiti anche da un gruppo di sostenitori e dipendenti Geoclima.
L’obiettivo di RIDE TO DOLOMITI è raccogliere fondi per portare avanti il programma Una porta per la Vita, iniziato l’anno scorso, spiega Paolo Ferraris. Il programma “Una porta per la Vita” è partito con RIDE TO MOSCOW nel 2016 e, attraverso corsi ed esperienze di lavoro, come racconta Valeria Andreeva – moglie di Ferraris e persona di contatto con i ragazzi in Russia – sostiene i ragazzi di un orfanotrofio in Russia e li aiuta a inserirsi nella società.
La raccolta fondi si concretizza attraverso donazioni (sempre aperte, sul sito: http://geoforchildren.org/it/sostienici/ ) e sponsorizzazioni da parte di aziende. A sostenere il progetto in diverse modalità sono scese in campo aziende come Starbene Group, Data Est Srl, GMC Refrigerazione, CAMI, KFL, Rosenberg Italia, SeaTrade International, 2601 Srl, Canali System, Trasporti Deganis, Centro Automazioni, BCC di Staranzano e Villesse, Cicli Granzon, Geoclima, Crom, Climatech, Hecoclima, Althermo, Energy Everest, Cassa Rurale FVG.
L’appuntamento è per l’arrivo di RIDE TO DOLOMITI martedì 1 agosto all’area verde di via Sant’Antonio a Fiumicello, dove, a partire dalle 18.30, è prevista una festa aperta al pubblico con chioschi e musica per accogliere i ciclisti e raccontare il progetto. Tutti sono invitati a partecipare: i fondi raccolti durante la serata andranno interamente a sostenere le attività di GEOforCHILDREN.
Il racconto della partenza di RIDE TO DOLOMITI andrà in onda sabato 29 luglio alle 20.00 su Telefriuli, durante la trasmissione Isonzo News di Alessandro Bonfanti.
Per seguire GEOforCHILDREN e tutto il gruppo in questo nuovo progetto: https://www.facebook.com/geoforchildren/